• Magazine
  • Inside
  • 17 search 0
    17 search

    Il tuo carrello è vuoto

    Prodotti nel carrello: 0
    Totale: € 0,00

    Per qualsiasi esigenza
    scrivi a [email protected]
    o chiama il numero
    040 0646313

    Rossi 1947

    Amaretti morbidi del Sassello in scatola regalo, 300 gr.

    Gli amaretti del Sassello sono un piccolo dolce della tradizione ligure a base di mandorle dolci e amare ma senza farina.

    La ricetta nasce nell'800 dove i contadini liguri e piemontesi usavano piantare alberi di mandorlo vicino a casa sia per abbellire il giardino che per raccogliere i frutti. Quando l'albero fioriva e dava i suoi frutti la produzione di mandorle andava ben oltre al fabbisogno familiare per cui, da buoni liguri, i sassellesi cercarono una soluzione adeguata creando l'amaretto.

    Da allora la ricetta è rimasta sostanzialmente invariata.

    Il nome Amaretti deriva dall'utilizzo di armelline, ovvero il nocciolo interno delle pesche ed albicocche, dal gusto molto amaro che ben si contrastavano al gusto dolce della mandorla.

    Preparati utilizzando solo mandorle, senza aggiunta di farina e armelline (le mandorle delle pesche, meno costose). Morbidissimi, sono ancora preparati a mano!

    Ingredienti e allergeni:

    Mandorle dolci e amare, zucchero, albume, miele, aromi. Conservante: potassio sorbato E202.

    Può contenere tracce di nocciole.

    Valori nutrizionali per 100 gr:

    Valore energetico: 429 Kcal (1790 Kj)
    Grassi: 21g
    Grassi saturi: 1.7g
    Carboidrati: 44g
    Fibra alimentare: 10g
    Zuccheri: 44g
    Sodio: 0.18g
    Proteine: 10g

    Spese di spedizione: gratis

    Rossi 1947

    Amaretti morbidi del Sassello in scatola regalo, 300 gr.

    18,00 IVA inclusa

    Prodotto aggiunto al carrello.

    Vai al carrello

    Inserito in 1 wishlist

    go.to.wishlist

    Hai raggiunto la massima quantità di prodotto acquistabile.

    Gli amaretti del Sassello sono un piccolo dolce della tradizione ligure a base di mandorle dolci e amare ma senza farina.

    La ricetta nasce nell'800 dove i contadini liguri e piemontesi usavano piantare alberi di mandorlo vicino a casa sia per abbellire il giardino che per raccogliere i frutti. Quando l'albero fioriva e dava i suoi frutti la produzione di mandorle andava ben oltre al fabbisogno familiare per cui, da buoni liguri, i sassellesi cercarono una soluzione adeguata creando l'amaretto.

    Da allora la ricetta è rimasta sostanzialmente invariata.

    Il nome Amaretti deriva dall'utilizzo di armelline, ovvero il nocciolo interno delle pesche ed albicocche, dal gusto molto amaro che ben si contrastavano al gusto dolce della mandorla.

    Preparati utilizzando solo mandorle, senza aggiunta di farina e armelline (le mandorle delle pesche, meno costose). Morbidissimi, sono ancora preparati a mano!

    Ingredienti e allergeni:

    Mandorle dolci e amare, zucchero, albume, miele, aromi. Conservante: potassio sorbato E202.

    Può contenere tracce di nocciole.

    Valori nutrizionali per 100 gr:

    Valore energetico: 429 Kcal (1790 Kj)
    Grassi: 21g
    Grassi saturi: 1.7g
    Carboidrati: 44g
    Fibra alimentare: 10g
    Zuccheri: 44g
    Sodio: 0.18g
    Proteine: 10g

    Spese di spedizione: gratis

    Sei maggiorenne?
    Torna in homepage
    Non hai l'età minima per visitare questa categoria